• Lun. Feb 26th, 2024

Packaging sostenibile: quali materiali utilizzare nella filiera alimentare

DiRedazione

Mar 6, 2023
packaging sostenibile

La questione legata alla sostenibilità è diventata sempre più importante anche nel mondo della produzione di imballaggi alimentari. Oltre alla funzione principale di proteggere il prodotto, i food packaging devono anche rispondere alle esigenze ambientali della nostra società. Ma quali sono i materiali migliori da utilizzare per un packaging sostenibile nella filiera alimentare?

È necessario parlare di packaging sostenibile perché forse non tutti sanno che a contribuire all’inquinamento, l’imballaggio non si esime dalle colpe. Optare per prodotti aventi eco-packaging risulta una scelta più che intelligente sia per le aziende che per i consumatori.

Cosa viene in mente quando si dice “packaging alimentare”? In linea di massima, la confezione che ha un prodotto legato al cibo, che acquisti in negozio e porti a casa. In generale, un packaging che ha forma e dimensioni di un alimento, che ne preservi le qualità e che lo protegga dal mondo esterno.

Cos’è il packaging alimentare

Si definisce packaging alimentare: “l’insieme di materiali e tecniche utilizzati per la protezione, la conservazione, la distribuzione e la presentazione dei prodotti alimentari. Ha come scopo il garantire la sicurezza alimentare, impedendo la contaminazione da parte di agenti esterni; inoltre, deve mantenere inalterata la freschezza e la qualità dei prodotti e fornire informazioni importanti per il consumatore come la data di scadenza, le istruzioni per l’uso e smaltimento e le informazioni nutrizionali”.

Come da definizione, dunque, il packaging alimentare è molto più che un semplice imballaggio.

E’ un medium fondamentale che parla per il prodotto, e lo preserva nel rispetto del prodotto stesso e delle norme (rigide) di sicurezza per evitare contaminazioni nei prodotti. Tuttavia, l’uso diffuso di imballaggi in plastica nell’industria alimentare ha un impatto ambientale significativo.

Packaging sostenibile: certificato amico del pianeta terra!

L’inquinamento unito a grandi quantità di gas serra emessi durante la produzione e lo smaltimento di questi prodotti sono solo alcune delle conseguenze nocive sul nostro ecosistema. Per questo motivo, sempre più aziende stanno adottando soluzioni sostenibili per il confezionamento degli alimenti, utilizzando materiali biodegradabili e 100% riciclabili.

Grazie alle nuove tecnologie, si stanno esplorando alternative per creare un packaging sostenibile legato all’industria alimentare. In questo modo, è possibile adottare alternative green per il confezionamento degli alimenti, sempre nel rispetto dell’ambiente e la salute dei consumatori, senza compromettere la qualità e la sicurezza dei prodotti alimentari.

Esistono certificazioni internazionali come PEFC e FSC, che garantiscono il rispetto di elevati standard ambientali, economici e sociali. Queste certificazioni attestano che la carta utilizzata per il packaging sostenibile provenga da foreste gestite in modo responsabile. In questo modo, i consumatori possono essere sicuri che la carta utilizzata per il packaging alimentare rispetti gli standard di sostenibilità e non contribuisce alla deforestazione e alla perdita di biodiversità.

Materiali da utilizzare per un packaging sostenibile nella filiera alimentare

Ad oggi, per fortuna sono presenti molti materiali e alternative disponibili per la produzione di packaging sostenibili. La scelta del materiale, per ovvi motivi, poi dipende dalle esigenze specifiche del prodotto, ma la sostenibilità dovrebbe sempre essere un fattore chiave nella decisione.

Vediamone alcuni!

Carta e cartone

Privilegiati da molte aziende come materiali, la carta e il cartone sono i materiali biodegradabili e riciclabili per eccellenza! Possono essere utilizzati per la produzione di packaging sostenibili legati a scatole, sacchetti e cartoni per bevande. Questi materiali sono ampiamente disponibili e facili da smaltire, e possono essere prodotti con un basso impatto ambientale.

Bioplastiche

Amido di mais, patate e altri prodotti agricoli non solo una lista della spesa, ma materiali bioplastici. Sono materiali compostabili e biodegradabili che si possono ricavare dalle sopracitate materie prime rinnovabili; possono essere utilizzate per realizzare sacchetti e film per alimenti, ma è importante assicurarsi che siano compostabili in un impianto di compostaggio e non in discarica!

Materie prime rinnovabili

Le materie prime rinnovabili, come la cellulosa, il legno, il bambù e altri prodotti vegetali, sono materiali che possono essere utilizzati per la produzione di contenitori e imballaggi per alimenti. Questi materiali sono biodegradabili e compostabili, ma potrebbero richiedere un processo di produzione più complesso rispetto ad altri materiali.

Materiali riciclati

Lo davi per scontato? Sicuramente è dalla scuola dell’infanzia che ci viene detto: materiali riciclati, come il cartone, la plastica, l’alluminio e il vetro, possono essere utilizzati per la produzione di nuovi imballaggi. Questi materiali sono ecologici e possono ridurre la quantità di rifiuti. Ma è importante assicurarsi che siano stati adeguatamente riciclati e puliti prima di essere utilizzati per l’imballaggio alimentare. Bioplastica, il cartone e la carta, si decompongono naturalmente e possono ridurre l’impatto ambientale del packaging sostenibile legato al settore alimentare. È importante che vengano smaltiti correttamente in un ambiente di compostaggio, ovvero una struttura dedicata alla decomposizione naturale dei rifiuti organici.

La scelta green dei consumatori

Sempre più consumatori scelgono di acquistare prodotti alimentari contenuti in packaging sostenibili. Fortunatamente, contribuiscono alla riduzione della quantità di rifiuti prodotti e sostengono la salvaguardia dell’ambiente attraverso il corretto ciclo di vita di prodotto, dall’acquisto allo smaltimento. Inoltre, i consumatori sono sempre più attenti alla sicurezza alimentare, e il packaging sostenibile può garantire che i prodotti siano conservati in modo sicuro e che non vi sia rischio di contaminazione.

Inoltre, il packaging sostenibile può rappresentare un valore aggiunto non solo per chi acquista ma anche per i produttori.

La scelta green delle aziende

Sempre più aziende, infatti, stanno adottando soluzioni sostenibili per il packaging alimentare, dimostrando così un impegno concreto nella salvaguardia dell’ambiente.

In particolare, alcune aziende hanno scelto di utilizzare materiali biodegradabili e compostabili per i loro packaging sostenibili. Altre aziende hanno optato per il riciclo dei materiali, utilizzando ad esempio plastica riciclata o carta proveniente da foreste gestite in modo sostenibile, come attestato da certificazioni come la PEFC e la FSC.

Packaging sostenibile: l’esempio Packly

Queste scelte dimostrano come le aziende stiano diventando sempre più consapevoli dell’importanza della sostenibilità ambientale e stiano adottando strategie per ridurre l’impatto dei loro prodotti sull’ambiente. Packly, ad esempio, è un’azienda che abbraccia, per la produzione di packaging personalizzati, una filosofia 100% green, promuovendo la sostenibilità ambientale non solo nei suoi packaging ma anche all’interno della struttura. Circondata dalla natura, e con pannelli solari a coprire il tetto, ogni centimetro dell’azienda e ogni packaging prodotto è eco-friendly al 100%, e dichiarati FSC e BRC!

Conclusioni

Se sei alla ricerca di packaging sostenibili per i tuoi alimenti e al contempo un’azienda che sia green dalla A alla Z, Packly fa al caso tuo!  Una volta atterrato sull’interfaccia creativa, scegli la scatola che più rispecchia le tue esigenze di packaging sostenibile; scegli materiali, nobilitazioni e osserva il processo di creazione grazie all’anteprima 3D. Creare packaging su Packly è davvero semplice e veloce.

Redazione
lagazzettagrigentina.it è un blog di informazioni di business, cultura, tecnologia & web, salute, news, natura, food, viaggi e molto di più. Cerchiamo di offrire i migliori consigli ai nostri utenti e rendere la nostra passione, per la notizia e la scrittura, un qualcosa da poter condividere con tutti. Puoi contattarci tramite E-mail a: onlyredazione[@]gmail.com